Il giuoco consiste nel trasportare due secchi pieni d’acqua con una staffetta composta da 7 componenti della propria Contrada dalla fontana di Piazza Mercato al prato principale del castello nel minor tempo possibile e rovesciando meno acqua. l giuoco parte dalla fontana dove verranno posizionati due secchi vuoti da 12 litri cadauno e avrà inizio contemporaneamente con una donna per ogni Contrada che dovrà riempire i propri secchi d’acqua e li porterà al primo componente della staffetta che l’attende all’inizio della salita al castello munito di un attrezzo denominato “gambù’” su cui vanno posizionati i secchi. Ogni componente della staffetta percorrerà un tratto di strada definito passando poi il gambù con i secchi al successivo elemento (rispettando le zone di cambio indicate) fino all’arrivo all’inizio del prato principale del castello dove un’altra donna della Contrada prenderà i secchi e trasportandoli a mano li porterà al traguardo stabilito. Depositati i secchi, la donna dovrà recuperare le chiavi da una tinozza per aprire un contenitore chiuso da un lucchetto all’interno del quale andrà versata l’acqua contenuta nei due secchi. Il tempo terminerà quando la donna avrà finito di versare all’interno del contenitore l’acqua del secondo secchio e chiuderà il coperchio. L’acqua raccolta sarà successivamente pesata dai giudici, ma i risultati non verranno resi noti alle Contrade fino al termine del Palio. 

 

ALBO D’ORO

2015 🔴⚪ Alberzoni
2016 🟢⚪ Griffi
2017 🟡🔵 Federici
2018 🟡🔵 Federici
2019 🟢🟡 Leoni
2022 🔴⚪ Alberzoni  
2023
🟢🟡 Leoni

   

La prova viene svolta dai due giocatori della stessa squadra contemporaneamente e consiste nel far percorrere nel minor tempo possibile un percorso obbligato alla propria gallina per poi farla terminare all’interno di una stia. Ogni Contrada dovrà presentarsi con la propria gallina, a cui verrà assegnato un nome proprio. I partecipanti non dovranno usare nessun attrezzo per lo svolgimento del giuoco, ma la gallina dovrà essere accompagnata ed incitata solo con la voce o agitando o battendo le mani o soffiando. Verrà costruito un ampio recinto di giuoco con balle di fieno e la gallina sarà collocata all’ingresso di tale recinto. Al via del Giudice, i due giocatori dovranno riuscire a fare entrare la gallina nella stia posta di fronte all’ingresso del recinto, facendole seguire un percorso obbligato. Il giuoco terminerà una volta che la gallina avrà superato la linea d’ingresso della stia. Qualora la gallina dovesse volare al di là del perimetro del recinto, i giocatori potranno far rientrare l’animale, ripartendo dal punto in cui era uscito, e continuare la gara.

 

ALBO D’ORO

2015 🟢⚪ Griffi
2016 🟢⚪ Griffi
2017 🔴🔵 Ronchi
2018 🔴🔵 Ronchi
2019 ⚫🟡 Gheza
2022 🟢🔴 Sigismondi
2023 🟢⚪ Griffi

Questo giuoco, i cui partecipanti hanno un età compresa tra i 6 e i 15 anni, si compone di 3 sotto-prove: La corsa dei sacchi: Il giuoco è la classica corsa dei sacchi e verrà svolto nel prato principale del castello. Abbatti le torri: Verranno posizionate due panche ad una distanza di 4,5mt e su ciascuna di esse verranno poste un totale 10 lattine/torri per ogni Contrada. Scopo del giuoco è di riuscire ad abbattere, nel tempo massimo di 2 minuti e 30’’ tutte le torri avversarie lanciando le palle verso la linea nemica. Dietro a ciascuna panca si schiereranno 3 giocatori della Contrada a cui verranno fornite 10 palle, mentre il quarto giocatore della Contrada si posizionerà davanti alla panca avversaria. Le palle che “superano” la linea nemica diventeranno automaticamente della Contrada avversaria e potranno essere rilanciate per abbattere altre torri. Le palle che invece si fermeranno davanti alla linea nemica potranno essere recuperate dal quarto giocatore che, strisciando e tentando di ostacolare il meno possibile i lanci dei propri compagni, dovrà lanciarle lateralmente ai propri giocatori. La corsa dell’uovo: Il giuoco consiste nel trasportare 3 uova nel minor tempo possibile dal punto d’inizio, fino al punto di deposito. L’uovo verrà posato da un Giudice, su di un cucchiaio tenuto con la bocca da un bambino, il quale dovrà passarlo al bambino successivo, distante 1,5 mt, fino ad arrivare alla zona di deposito dell’uovo. Se l’uovo cade o si usano le mani, il giuoco ripartirà dall’inizio.

 

ALBO D’ORO

2015 🔴🔵 Ronchi
2016 🔴🔵 Ronchi
2017 🔴🔵 Ronchi
2018 🟡🟢 Leoni
2019 🔴⚪ Alberzoni
2022 🔴⚪ Alberzoni 
2023 🔴🔵 Ronchi

Il principe di ogni Contrada si cimenterà in una prova di abilità usando un arco medioevale, per centrare un bersaglio posto a 10m di distanza. Prima fase eliminatoria: verranno sorteggiate quattro coppie di principi che si sfideranno in uno scontro diretto scagliando 3 serie da 3 frecce (in caso di parità in una o più serie, si procederà ad uno spareggio, scagliando un’ulteriore freccia). Passa il turno il principe che si aggiudica almeno 2 serie su 3. Seconda fase eliminatoria: i quattro principi che hanno superato la prima fase si scontreranno con le medesime modalità sopra descritte. Finale: i due principi rimanenti si sfideranno in uno scontro diretto in 5 serie (da tre frecce ciascuna). Vince il principe che si aggiudica 3 serie su 5

 

ALBO D’ORO

2015 🟢⚪ Griffi
2016 🔵⚪ Cattaneo
2017 🟡🔵 Federici
2018 🔴⚪ Alberzoni
2019 🔵⚪ Cattaneo
2022 🔵⚪ Cattaneo
2023 🔵⚪ Cattaneo

  

Il giuoco consiste in una sfida ad eliminazione diretta tra due Contrade, costituita da una staffetta a tappe. Prima tappa: due giocatori (maschio e femmina) si dispongono uno davanti all’altra dietro la linea di partenza. La donna è bendata e sulla balla di fieno posta sulla linea di partenza si trova una spada. Al via la ragazza deve salire a spalle del ragazzo e impugnare la spada prelevandola dalla balla di fieno. Nel percorso sono disposte tre strutture con dei bracci a cui sono appesi altrettanti anelli: compito della coppia è di recuperare un anello per volta e depositarlo nel cestino adiacente. Una volta depositato, la coppia deve tornare dietro la linea di start, girando attorno alla balla di fieno e ripartire per recuperare il secondo anello e, analogamente anche il terzo. Se l’anello dovesse cadere durante il recupero o finire fuori dal cesto è necessario che la coppia lo recuperi e lo riponga dentro. L’anello non deve mai entrare in contatto volontario con il corpo di entrambi i giocatori (fatta eccezione per la mano della donna che impugna la spada). Seconda tappa: Una volta depositati tutti e tre gli anelli dentro il cesto, il giudice di zona dà il VIA a terzo giocatore che può iniziare il taglio: utilizzando una sega deve tagliare tre pezzi del manico di un badile posizionato sul cavalletto, in corrispondenza delle linee tracciate sul tronco, e riporli nel cesto. Terminata l’operazione deve prelevare il cesto (che ora contiene 3 anelli e 3 pezzi di legno) e lo deve portare nella zona successiva. Terza tappa: Nell’ultima zona si trova la donna della staffetta, la quale deve portare il cesto ricevuto sotto la base del braciere posto in zona. Successivamente deve cercare un fiammifero in un cesto contenente segatura e una volta trovato, deve strofinarlo sul sasso vicino al cesto così da accendere la torcia imbevuta di alcool posta nelle vicinanze, senza toccarla con le mani. Con la torcia accesa dovrà percorrere un breve tragitto a piedi e accendere il fuoco finale nel braciere che contiene legna minuta cosparsa di alcool e diavolina.

 

ALBO D’ORO

2016 🟢⚪ Griffi
2017 🟡🔵 Federici
2018 🟡🔵 Federici
2019 🟡🔵 Federici
2022 🔴⚪ Alberzoni
 
2023 🟢⚪ Griffi

Il giuoco consiste nel riempire una bottiglia di acqua da 0.75l effettuando un percorso a staffetta, il cui ordine di giuoco dev’essere rispettato, nel tempo limite di 4 minuti. Al via il primo giocatore di ogni squadra dovrà partire verso il centro del campo con una piccola ciotola in legno e consegnarla nelle mani giocatore riempitore che lo attende. Successivamente dovrà compiere 8 giri attorno al palo conficcato nel terreno, appoggiando ad esso una o due mani e la fronte. Il Giudice conterà ad alta voce al giocatore i giri effettuati, al termine dell’ottavo giro il giocatore dovrà ritirare la ciotola che il compagno avrà riempito nella tinozza e correre verso la linea di partenza sulla quale è collocata la bottiglia vuota. Dopo aver versato l’acqua della ciotola nella bottiglia, senza l’aiuto di nessuno degli altri concorrenti, il giocatore che versa, passerà la ciotola al secondo giocatore che effettuerà lo stesso percorso. Idem per il terzo giocatore. Al termine dei 4 minuti, si procederà con la misurazione dell’acqua versata e si decreterà la Contrada che passerà il turno. Se una delle due Contrade dovesse terminare prima dei 4 minuti il riempimento della bottiglia, questa passerà automaticamente il turno, ma l’altra Contrada potrà continuare sino al termine del tempo con le operazioni di trasporto acqua e riempimento.

 

ALBO D’ORO

2017 🟢🔴 Sigismondi
2018 ⚫🟡 Gheza
2019 🟢🔴 Sigismondi
2022 🔴⚪ Alberzoni 
2023 🟡🔵 Federici

Il giuoco vedrà due Contrade gareggiare contro e si articola in due fasi: Fase di attacco: la squadra composta da 4 giocatori, in un limite di tempo, dovrà lanciare delle palline all’interno delle gerle poste sulle mura del castello. Fase di difesa: i 2 giocatori della Contrada, muniti di un retino, dovranno cercare di intercettare le palline scagliate dai 4 lanciatori della Contrada avversaria evitando che queste entrino nelle gerle.

 

ALBO D’ORO

2018 🟡🔵 Federici
2019 🟡🟢 Leoni
2022 🟢⚪ Griffi
2023 ⚫🟡 Gheza

Il giuoco vedrà le Contrade gareggiare una alla volta in manche della durata massima di 4 minuti. Prima dell’inizio della sfida, verrà verificato il peso effettivo delle giocatrici (minimo 50 kg). Poi, al via del Giudice, uno dei tre giocatori dovrà passare alla donna seduta nella cesta un pezzo di legno posizionato di fianco alla linea di partenza. Successivamente i 3 uomini dovranno trainare la cesta, afferrando tutti la corda legata ad essa fino alla linea di carico dall’altro lato del campo. Superata la linea con la cesta, uno degli uomini dovrà passare il secondo pezzo di legno alla giocatrice nella cesta e successivamente ritrascinare indietro la cesta afferrando la corda di ritorno fissata all’altro lato della cesta, secondo le modalità sopra esposte. Il giuoco prosegue in questo modo fino alla raccolta nella cesta di 7 pezzi di legno. Una volta caricato l’ultimo, la squadra deve compiere un ultimo viaggio fino alla linea di traguardo e superarla con la cesta. Una volta superata i 7 pezzi di legno devono essere scaricati dalla cesta e i giocatori dovranno impilarli su una balla di fieno posta nelle vicinanze della linea di arrivo. Il giuoco termina dopo che la pila costituita dai 7 pezzi è stata completata, tutti i giocatori hanno tolto le mani da essa e la pila è rimasta in piedi per 3 secondi scanditi dal commentatore.

 

ALBO D’ORO

2019 ⚫🟡 Gheza
2022 🔴🔵 Ronchi
2023 ⚫🟡 Gheza

Il regolamento ufficiale dei vari giochi lo potete scaricare QUI